Centro di Valorizzazione

Norcia

Il Teatro Civico di Norcia è stato progettato nel 1872 dall’architetto perugino Domenico Mollaioli.
Prima del terribile incendio che nell’inverno del 1952 ne distrusse totalmente l’interno, lasciando intatta la facciata, l’edificio era strutturato in una sala a ferro di cavallo, tre ordini di palchi, una loggia e un palcoscenico.
Oggi, a seguito dei lavori di restauro terminati nel 1995, l’interno si presenta completamente ricostruito in funzionali forme moderne, con una platea, una galleria e un ampio palcoscenico.
La popolazione nursina è attaccatissima al suo teatro, basti pensare che Norcia dette nome alla maschera del “Norcino”, in voga nella Roma del ‘500-‘600, ma anche a Parigi nella seconda metà del ‘500. In questo stesso periodo, inoltre, Norcia fu patria di noti autori di farse teatrali come Virgilio Verucci, Aurelio Colizzi, Benedetto Trincia e G. Battista Fusconi.
A seguito degli eventi sismici del 2016, il Teatro Civico è attualmente inagibile ma in fase di restauro. La stagione teatrale è però sempre proseguita all’interno del Centro Polivalente di Via Solferino, dietro Piazza San Benedetto, un ampio locale con tetto in legno.