De Anima

15 Novembre 2012

Sabato 17 novembre, alle 21.15, il Teatro Stabile dell’Umbria, in collaborazione con La Fontemaggiore, inaugura la Stagione dl Teatro Brecht di Perugia con De Anima la nuova creazione di uno dei protagonisti della danza contemporanea italiana, il coreografo toscano Virgilio Sieni.

Lo spettacolo che ha debuttato alla Biennale Danza di Venezia nel giugno di quest’anno è un affresco rarefatto e inquieto, che ha il tenue cromatismo degli affreschi del Tiepolo e la spigolosità delle figure di Balthus.

Sul palcoscenico aperto, su muische che spaziano dalla musica barocca di J.S. Bach e Haendel fino alla musiche sarde di Tenore de Orosei, si muovono sei presenze di picassiana memoria, Ramona Caia, Giulia Mureddu, Jari Boldrini, Nicola Cisternino, Andrea Rampazzo, Davide Valrosso, inquiete e disarticolate eppure dotate di una lievità struggente: sei arlecchini senza maschera, che emergono e scompaiono da quel fondale “rosa Tiepolo” che è unico elemento aggiunto al palcoscenico nudo. Tra impeti giocosi, malinconiche attese e tocchi di tenue clownerie, questi manichini filiformi e leggeri disegnano quadri distinti eppure accomunati da un fil rouge fatto di slanci e sospensioni; accanto a loro, un’ironica ombra è contrasto e contrappunto di ogni movimento, accompagna e scombina le relazioni con gli stessi corpi da cui è stata generata.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 19. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.