TWAIN CENTRO PRODUZIONE DANZA

Don Quijote



Quella di Don Quijote è una follia sana, spinta da un impulso interiore che ne deforma la realtà, tanta è la voglia di cambiarla. Il “folle” cavaliere ci mostra il problema di fondo dell’esistenza: la delusione che l’uomo subisce di fronte alla realtà, la quale annulla l’immaginazione, la fantasia, le aspettative. “Non muoia, signor padrone, non muoia. Accetti il mio consiglio, e viva molti anni, perché la maggior pazzia che possa fare un uomo in questa vita è quella di lasciarsi morir così senza un motivo, senza che nessuno lo ammazzi, sfinito dai dispiaceri e dall’avvilimento…” È a queste parole, che Sancho Panza rivolge al suo cavaliere errante in fin di vita, che Loris Petrillo si è ispirato per affrontare il suo nuovo lavoro coreografico. Un inno alla resistenza, al coraggio, un invito a rimettersi in piedi per combattere la delusione che si subisce di fronte alla realtà.


coreografia e regia Loris Petrillo
sperimentazioni sonore Loris Petrillo
musiche Loris Petrillo, Minkus e musiche tradizionali
consulenza drammaturgica Massimiliano Burini
disegno luci Loris Petrillo

una produzione Twain Centro Produzione Danza



Le date

STAGIONE_20172018
MAGIONE - Teatro Mengoni - ven 24 mar 2018 - ore 21



Approfondimenti