Donna non rieducabile


Acquista il biglietto on-line

Ottavia Piccolo, accompagnata dall’arpa magica di Floraleda Sacchi, fa rivivere sulle scene Anna Politkovskaja, la giornalista russa assassinata nel 2006. Il suo fu uno sguardo aperto, senza prevenzioni né compromessi, su quanto avveniva nel suo paese, partendo dalla lontana Cecenia, per arrivare a incontrare i momenti più terribili della recente storia russa. La vita di Anna è diventata qualcosa di unico e di emblematico, in cui la vicenda personale e professionale ha finito con l’assumere di per sé un valore simbolico che ancora sembra sfuggire alla comprensione e alla coscienza contemporanea. “Un lavoro attoriale davvero notevole quello della Piccolo. Uno spettacolo che colpisce dritto al cuore degli spettatori, che non potranno dimenticare la frase della Politkovskaja: 'Chi pensa che il sangue a terra sia rosso, non ne parli'." Giampiero Raganelli, teatroteatro.it


di Stefano Massini 
con Ottavia Piccolo  
Musiche per arpa eseguite dal vivo da Floraleda Sacchi
Coordinamento artistico dello spettacolo di Silvano Piccardi 

una produzione  La contemporanea
con il patrocinio del Centro per le Pari Opportunità Regione Umbria 



Le date

STAGIONE20122013
GUBBIO - Teatro Comunale - dom 25 novembre 2012 - ore 21

STAGIONE20112012
PERUGIA
- Teatro Morlacchi - 29 e 30 ottobre 2011




Approfondimenti