CARNE


Acquista il biglietto on-line

Carne, un testo originale di Michelangelo Bellani, è ispirato ai testi di Maurice Merleau-Ponty, filosofo francese considerato il più originale erede della Fenomenologia di Husserl. La sfida è quella di mettere in scena le “parole” della filosofia attraverso una sequenza di quadri poetici, evocazioni fortemente “carnali” dei gesti dei performer e suggestioni dell’arte contemporanea, le scenografie infatti saranno istallazioni scultoree di Marianna Masciolini, che da qualche anno ha intrecciato alla carriera di attrice a quella di artista.

“Mettere in scena le parole della filosofia può sembrare qualcosa di iperbolico, ma in realtà tra le parole della filosofia e le parole del teatro corre una sottile vocazione comune. In entrambi i casi, cioè, si tratta di parole nate per essere “dette” in pubblico. In altre società questo legame tra filosofia e teatro è piuttosto evidente. Nel teatro greco in maniera assoluta, ma anche nel teatro shakespeariano ad esempio. Certo, per mettere in scena tesi filosofiche c’è bisogno di un qualche espediente drammaturgico (nel caso dei precedenti lavori venivano evocate storie dalle tinte noir). Qui il compito è tutto sommato più agevole dato che come il teatro, la carne è della stessa “stoffa” di cui è fatta l’esistenza. Carne, ispirato alle tesi del filosofo Maurice Merleau-Ponty, è l’elemento più propriamente rivelativo del nostro orizzonte poetico teatrale. La “carne” è presenza dunque esistenza, autenticità. La “carne” non è semplicemente il corpo. Il corpo può essere offeso, umiliato, segretamente vissuto come colpa, anoressizzato, abulimizzato, obesizzato, torturato, idolatrato, violentato; non la carne, che è appunto presenza, sintesi armonica di corpo e idea, evidenza e oscurità, verità e mistero. Nella carne del mondo c’è tutto. Il respiro di ciò che appare e di tutto ciò che non si vede.” Michelangelo Bellani

 


drammaturgia Michelangelo Bellani 

ispirata a “Il visibile e l’invisibile” di  M.Merleau-Ponty 

Istallazione scenografica Marianna Masciolini

con Marianna Masciolini, Michelangelo Bellani, Marco Rufinelli, Luciana Angeletti, Giulia Battisti, Caroline Baglioni 

Regia c.l.Grugher 



Le date

PERUGIA - Teatro Brecht - sab 12 gennaio 2012 - ore 21
TERNI
- Teatro Secci - dom 23 settembre 2012 - ore 21
FOLIGNO - Teatro San Carlo - da gio 17 gennaio 2013 - ore 21
FOLIGNO - Teatro San Carlo - da ven 18 gennaio 2013 - ore 21
FOLIGNO - Teatro San Carlo - da sab 19 gennaio 2013 - ore 21
FOLIGNO - Teatro San Carlo - da dom 20 gennaio 2013 - ore 17
GUBBIO - Teatro Comunale - venerdì 1 marzo 2013 - ore 21
---
SCANDICCI (FI) - Teatro Studio - ven 15 e sab 16 febbraio 2013



Approfondimenti